Benvenuto nella galleria fotografica dei funghi del Gruppo Micologico di Crema

Clikka sulla lettera iniziale del genere che ti interessa es. A per Amanita; B per Boletus; C per Cortinarius; L per lactarius; R per Russula e vedrai le         

                                         

Puoi visionare tutte le specie, una dopo l'altra, utilizzando i pulsanti "Precedente" e "Successivo". Per tornare a questa pagina premi "Inizio"    

 

Nota sulla COMMESTIBILITA'.

Per ogni specie della galleria viene indicata la commestibilità che abbiamo desunto dai 3 vol. "Funghi d'Italia" di C. Papetti e altri, edito da Associazione Micologica Bresadola di Trento.

Tuttavia, le indicazioni hanno solo valore didattico e non sono utilizzabili per il reale consumo dei funghi a causa della grande variabilità nelle dimensioni, forme, colori, ecc. che caratterizza ogni singola specie.

L'esempio più semplice è il grado di maturazione. Come tutti gli altri esseri viventi, i funghi giovani hanno un aspetto diverso da quando saranno maturi e da quando saranno vecchi. La fotografia per quanto esaustiva, non può evidenziare tutti i possibili aspetti della variabilità e dunque rimane il rischio di confondere una specie commestibile con una tossica. La ragionevole certezza viene dalla lunga esperienza; diversamente prima di mettere i funghi in padella, è opportuno farli controllare dai micologi delle ASL.  

 

Abbiamo semplificato le descrizioni riducendole a "COMMESTIBILE"; "VELENOSO"; "VELENOSO MORTALE" e "NON COMMESTIBILE".

La voce "NON COMMESTIBILE" comprende:

- specie con sapori e odori sgradevoli;

- specie con consistenza eccessiva o inconsistenti;

- specie di commestibilità non ancora accertata;

- specie rare da salvaguardare.

 Nei "VELENOSI" sono comprese anche le specie dichiarate "SOSPETTE".                                          

Buona visione!!